Residenza privata a Casale Marittimo

Residenza privata a Casale Marittimo

Luogo Casale Marittimo
Interni
Anno 2019
Sas architecture top in pdr

Il travertino chiaro controfalda

Ambienti monomaterici nei toni del beige

Nel Borgo di Casale Marittimo, all’interno di un edificio storico con vista panoramica sulla Val di Cecina, a pochi chilometri da Bolgheri, un intervento di ristrutturazione interna è stato realizzato dallo studio di architettura svizzero Sas Architecture, sotto la direzione dell’architetto Gaël Ginggen.

Lo studio ci ha chiamati ad intervenire con i nostri materiali nel blocco centrale dei servizi realizzando un progetto unitario nella concezione e nelle caratteristiche estetiche.

Gli architetti dello studio svizzero di Losanna, attenti e sensibili verso i principi di architettura ecologica e sostenibile, hanno scelto di trasformare uno spazio caratterizzato dai materiali tipici dell’edilizia storica come il laterizio e il legno, in un ambiente contemporaneo ma in sintonia con l’esistente,   utilizzando materiali naturali come il travertino chiaro controfalda PDR040 ZEBRA CHIARA e altri materiali riciclati.

Sas architecture pavimento in pdr

La penisola di travertino come fulcro della zona living

Per la cucina gli architetti hanno selezionato la nuova linea Kungsbacka di Ikea, appena uscita sul mercato, frutto di un nuovo progetto nato dalla collaborazione tra il colosso svedese e l’azienda italiana 3b. Il team delle due aziende ha concepito un nuovo materiale ottenuto da bottiglie PET provenienti dalla raccolta differenziata di alcune città giapponesi.

In questo caso le ante della cucina, realizzate con un laminato speciale che deriva da materiali di riciclo, sono di colore nero e hanno finitura opaca.

Una grande penisola attrezzata è stata pensata nella zona centrale della cucina; si tratta di un top di tipo scatolare  in Travertino chiaro controfalda, con veletta di 10 cm, che funge da piano per il lavaggio e la cottura dei cibi ma anche da banco d’appoggio per la colazione.

Il travertino è un materiale molto amato dai proprietari della casa che tradizionalmente hanno posseduto un piano di questo materiale anche in precedenti proprietà a cui sono legati molti loro ricordi.

Per il pavimento è stato scelto un formato 30.5×91.5×1.2 cm di PDR040 ZEBRA CHIARA , tagliato in controfalda, finitura stuccato levigato.

Sas architecture top lavabo in pdr

La Quinta muraria in travertino

Anche lo spazio adiacente alla cucina, adibito a antibagno e doccia,  è interamente rivestito di travertino della stessa tipologia PDR040 ZEBRA CHIARA. Le piastrelle dei rivestimenti verticali sono state montate con fuga pari a pochi millimetri e formano delle quinte con venature che si ripetono e si rincorrono conferendo un’immagine continua e omogenea a tutta la zona, la venatura è marcata e piuttosto lineare e l’aspetto finale è quello di un ambiente monomaterico.

Il top dedicato al lavabo su misura e in travertino anch’esso, è incassato in una parete e pensato come un unico piano d’appoggio con grande lavabo, assemblato e integrato. I proprietari avevano l’esigenza di uno spazio ampio di cui potessero godere contemporaneamente più componenti della famiglia. Le pareti sono state in parte tinteggiate nei toni del rosa salmone, con una vernice lavabile che ben si armonizza con i toni beige del travertino, riflettendone i colori.

Per l’illuminazione di questo ambiente sono state utilizzate delle luci lineari a led nascoste al di sotto del piano o in nicchie progettate appositamente. Lo specchio è dotato di un sistema di retroilluminazione ed è affiancato da una luce puntuale, con braccio orientabile a due snodi (si tratta della Lampe de Marseille , la famosa lampada razionalista progettata da Le Corbusier per l’appartamento di Marsiglia del 1949/52 riedita da Nemolighting).

Progetto e fotografie di SAS Specific Architectural Solutions

http://www.sas-architecture.com/

altre foto del progetto

prodotti utilizzati in questo progetto

Contattaci per informazioni
o per richiedere un preventivo personalizzato



Desidero iscrivermi alla newsletter di Pietre di Rapolano
Serve aiuto?