Blog

Ambienti - 27 marzo 2019

Pavimento in travertino in un progetto di Officina Abitare

Officina Abitare è  uno studio di architettura con base a Firenze fondato nel 2015 dagli architetti Sara Bartolini, Claudio Mastrogiacomo e Matteo Pierattini.

Officina abitare casa colonica

Uno degli ultimi lavori effettuati ha riguardato la ristrutturazione completa di una casa colonica situata nella campagna toscana, nei quali sono stati eseguiti radicali lavori di consolidamento strutturale e realizzazione di nuove aperture, rivoluzionando gli spazi distributivi interni.

La pietra di Rapolano è stata scelta per i pavimenti e i rivestimenti dei bagni.
Per le pavimentazioni di piano terra è stato utilizzato il travertino chiaro nuvolato “Nebbia”  in falda del formato cm 45,7x91x1,3. Questo materiale nei colori tipici della campagna toscana si sposa alla perfezione con l‘arredamento in legno e abbinato alle pareti bianche, dà molta luminosità allo spazio.

Il travertino chiaro è stato utilizzato anche per i rivestimenti e i pavimenti nel bagno. Il formato scelto è di cm 30,5x61x1,3.

La parte della zona doccia invece è stata caratterizzata dall’utilizzo di una selezione di colore diverso. Il travertino noce (Becagli scuro) è stato scelto per il piatto doccia a le pareti, sempre in formato 30.5×61.

Officina abitare casa colonica piano bagno

L’impianto di riscaldamento della casa è un impianto a pavimento a pannelli radianti ed è anche collegato ad una stufa a legna, in modo da sfruttare anche tale fonte di calore.
Il travertino, in abbinamento all’impianto a pannelli radianti a pavimento, si presta molto bene a tale scopo, non presentando alcuna controindicazione tecnica.

Officina abitare casa colonica piano superiore riscaldamento